lunedì 17 luglio 2017

B. GIOVANNI MARTINEZ - sposo della Beata Caterina Lopez, l'imitò vivendo in povertà e penitenza la Regola del Terz'Ordine Francescano / 24 luglio



24 luglio
Beato GIOVANNI MARTINEZ
Terziario Francescano
sposo della Beata Caterina Lopez


Viso (Toledo, Spagna) + 1500 ca.




Martirologio Francescano: Nel paese di Viso, nella diocesi di Toledo, in Spagna, il Beato Giovanni Martinez, Confessore, il quale sotto l'abito del Terz'Ordine Francescano, emulando la sua santa consorte Caterina, pure Terziaria, si studiò di servire il Signore in somma povertà e rigida penitanza (ca.1500).



Cfr. il martirologio della Beata Caterina Lopez

  • Biografia

Furono della Castiglia due nobilissime persone, chiamate Giovanni Martinez e Caterina Lopez, marito e moglie, che si dedicarono al servizio di Dio nella seguente maniera. Essendo vissuti qualche tempo assieme senza avere figli, arrivati ad età matura si risolvettero a intraprender vita spirituale, e per piacere a Cristo darsi alla penitenza, e vvivere in castità.
Fatta questa deliberazione, costruirono a spese loro il Monastero della Concezione della Madonna nel castello detto Viso, nella diocesi di Toledo, e compito che fu, la suddetta Caterina assieme ad altre nobili donzelle prese l'abito del P. San Francesco, osservando la Regola di esso puntualmente e con somma attenzione, attenndento all'orazioni e digiuni e alle discipline. Con questi e altri santi esercizi visse esemplarissimamente e all'ultimo nel 1493 passò al Signore con fama di santità.
Non fu da meno di lei suo marito, poiché preso anche lui l'abito di detto Terz'Ordine, visse in esso con grande astinenza e povertà, facendo rigorosissima astinenza fino alla fine della sua vita in cui passò al Signore a ricevere il guiderdone delle sue sante azioni.


Fonte: Leggendario francescano, istorie de Santi, Beati, Venerabili ed altri Uomini illustri, che fiorirono nelli tre Ordini istituiti dal serafico padre San Francesco raccolto e disposto secondo i giorni de mesi in quattro tomi dal padre F. Benedetto Mazzara ..., dal padre Pietr'Antonio di Venezia, Mese di maggio, giorno 15, p. 197, editore Domenico Lovisa, Venezia, 1721.Cfr. Biografia serafica degli uomini illustri che forirono nel francescano istituto per santita, dottrina e diguita fino a nostri giorni (etc.) di Fr Cimarosto Sigismondo da Venezia, editore G. B. Merb, 1846