mercoledì 21 giugno 2017

RICONOSCIUTO IL MARTIRIO DI LUCIEN BOTOVASOA E LE VIRTU' EROICHE DELLA SERVA DI DIO EDVIGE CARBONI, FRANCESCANI SECOLARI.

Città del Vaticano

Il 4 maggio 2017, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in udienza Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinale Angelo Amato, S.D.B., Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. Durante l’Udienza, il Santo Padre ha autorizzato la Congregazione delle Cause dei Santi a promulgare i Decreti riguardanti:

- il miracolo, attribuito all’intercessione del Venerabile Servo di Dio Francesco Solano Casey (al secolo: Bernardo), Sacerdote professo dell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini; nato il 25 novembre 1870 e morto il 31 luglio 1957;

- il miracolo, attribuito all’intercessione della Venerabile Serva di Dio Maria della Concezione (al secolo: Adelaide de Batz de Trenquelléon), Fondatrice delle Figlie di Maria Immacolata; nata il 10 giugno 1789 e morta il 10 gennaio 1828;

- il miracolo, attribuito all’intercessione della Venerabile Serva di Dio Chiara Fey, Fondatrice dell’Istituto delle Suore del Povero Bambino Gesù; nata l’11 aprile 1815 e morta l’8 maggio 1894;

- il miracolo, attribuito all’intercessione della Venerabile Serva di Dio Caterina di Maria (al secolo: Giuseppa Saturnina Rodríguez), Fondatrice della Congregazione delle Suore Serve del Sacratissimo Cuore di Gesù; nata il 27 novembre 1823 e morta il 5 aprile 1896;

- il martirio del Servo di Dio Luciano Botovasoa, Laico e Padre di famiglia, del Terzo Ordine di San Francesco; ucciso a Vohipeno (Madagascar) in odio alla Fede il 17 aprile 1947;

- le virtù eroiche del Servo di Dio Elia dalla Costa, Cardinale di Santa Romana Chiesa, Arcivescovo di Firenze; nato il 14 maggio 1872 e morto il 22 dicembre 1961;

- le virtù eroiche del Servo di Dio Francesco Saverio Nguyên Van Thuân, Cardinale di Santa Romana Chiesa; nato il 17 aprile 1928 e morto il 16 settembre 2002;

- le virtù eroiche della Serva di Dio Giovanna Meneghini, Fondatrice della Congregazione delle Suore Orsoline del Sacro Cuore di Maria; nata il 23 maggio 1868 e morta il 2 marzo 1918;

- le virtù eroiche della Serva di Dio Vincenza Cusmano, Prima Superiora Generale della Congregazione delle Serve Povere; nata il 6 gennaio 1826 e morta il 2 febbraio 1894;

- le virtù eroiche del Servo di Dio Alessandro Nottegar, Laico, Padre di famiglia, Fondatore della Comunità Regina Pacis; nato il 30 ottobre 1943 e morto il 19 settembre 1986;

- le virtù eroiche della Serva di Dio Edvige Carboni, Laica; nata il 2 maggio 1880 e morta il 17 febbraio 1952;

- le virtù eroiche della Serva di Dio Maria Guadalupe Ortiz de Landázuri y Fernández de Heredia, Laica, della Prelatura Personale della Santa Croce e dell’Opus Dei; nata il 12 dicembre 1916 e morta il 16 luglio 1975.



Nella foto, i quattro laici di cui sono stati promulgati i decreti:
Lucien Botovasoa, martire (in alto a sinistra)
e, in senso orario: Maria Guadalupe Ortiz, Alessandro Nottegar
e (in basso a destra) Edvige Carboni.



LUCIEN BOTOVASOA

MARTIRE DEL MAGADASCAR
NUOVO BEATO DELL'ORDINE FRANCESCANO SECOLARE



Il 2 maggio 2017 la Sessione Ordinaria di Cardinali e Vescovi della Congregazione della Cause de Santi ha riconosciuto il martirio di Lucien Botovasoa (1908-1947) laico, padre di famiglia, maestro di scuola che con serenità evangelica, dopo aver rassicurato la moglie e i figli e mentre pregava per i suoi persecutori portò a compimento la sua conformità a Cristo fino all’effusione del sangue.

Il 4 maggio 2017 il Santo Padre Francesco ha autorizzato la firma decreto che apre le porte per la beatificazione che potrebbe essere celebrata in Madagascar nel mese di novembre 2017.


Foro competente:
Frarafangana
CSS numero di protocollo: 2998
Tipo di causa:
martirio

nihil obstat: 11 ottobre 2011
7 settembre 2011
chiusura dell'inchiesta diocesana: 17 aprile 2013
decreto di validità dell'inchiesta diocesana: 21 marzo 2014
Nel 2015 la Positio è stata consegnata alla Congregazione per le cause dei Santi   
(...)Promulgazione del decreto sul martirio: 4 maggio 2017
postulatore: Fra Carlo Calloni, ofmcap
richiedente: Diocèse de Farafangana, B.P. 24, Farafangana 309, Magadascar



VEN. EDVIGE CARBONI
RICONOSCIUTO IL GRADO ERICO DELLE VIRTU'



Mercoledì 4 maggio 2017, il Santo padre Francesco, ha ricevuto in udienza Sua Eminenza Rev.ma il signor Cardinale Angelo Amato S.d.B, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. Durante l’udienza, il Santo Padre ha autorizzato la Congregazione delle Cause dei Santi a promulgare i decreti riguardanti le virtù eroiche di sette Servi di Dio. Tra di essi, la terziaria francescana Edvige Carboni, laica, nata a Pozzomaggiore (ss) il 2 maggio 1880 e morta a Roma il 17 febbraio 1952.

Dalla data del 4 di maggio Edvige assume dunque ufficialmente il titolo di Venerabile, col quale la Chiesa le riconosce di aver praticato in grado eroico tutte le virtù cristiane: le teologali, le cardinali e le speciali, castità, povertà, ubbidienza ed umiltà. Si chiude così ufficialmente il lungo processo sulle virtù avviato nel 1968 ed appare più vicina la beatificazione.


Foro competente: Roma
CCS numero di protocollo:1178
Tipo di causa: eroicità delle virtù

apertura della fase diocesana: dicembre 1968
nihil obstat: 29 Aprile 1994
apertura di inchiesta supplementare: 18 ottobre 1999
chiusura dell'inchiesta supplementare: 1 giugno 2001
decreto di validità e inchiesta supplementare: 1 marzo 2002
Nel 2008 la Positio è stata consegnata alla Congregazione per le cause dei Santi
(...)

Promulgaione del decreto sull'eroicità delle virtù: 4 maggio 2017

Decreto di validità dell'inchiesta diocesana sul miracolo: 6 ottobre 2000

postulatore: Dr. Andrea Ambrosi
richiedente: Comitato SD Edvige Carboni, c/o Parrocchia S. Giorgio M., 07018 Pozzomaggiore (SS), Italia